Gradimento Medio
e non lo rileggerei

Una barca nel bosco

scritto da Mastracola Paola
  • Pubblicato nel 2006
  • Edito da RL Libri
  • 288 pagine
  • Letto in Italiano
  • Finito di leggere il 16 dicembre 2006

Gasparre vive in un’isola ed è figlio di un pesatore.
È molto bravo a scuola, in particolare in latino, e si trasferisce con la madre a Torino per continuare gli studi.
Al liceo si accorge ben presto che da parte degli stessi insegnanti vengono richiesti l’integrazione e il conformismo e viene considerato con preoccupazione uno studente "troppo bravo".
La mediocrità è la caratteristica del sistema scolastico e la vita di Gasparre è proprio il difficile adeguamento a questo prevalente valore della società.
Deluso, si laurea in legge ma apre un bar, rifiutando implicitamente la cultura e l’istruzione.
Trova tuttavia nelle piante uno sbocco alla propria ricerca di libertà e di espressione, trasformando la sua casa in un bosco.
L’avvio del libro è molto piacevole: le vicende del giovane studente, la scoperta della scuola e della grande città, l’incontro con i compagni e lo sforzo di farsi accettare.
È un racconto delicato di una storia che potrebbe essere di tutti i ragazzi.
Lo stile è lineare e semplice, molto efficace.
Poi il libro prende una strada verso il paradossale, verso una fuga in una cultura new age, quella della salvezza tramite la natura, che, forse l’autrice non se ne accorge, è anch’essa un segnale di conformismo.
Anche lo stile diviene più pesante e il ritmo si fa prolisso.

Altre recensioni che potrebbero interessarti

Emma

Austen Jane

Cécile est morte

Simenon Georges

Il violinista

Andersen Hans Christian